Home

PET EDUCATION

Incontri Educativi con il Cane in Asilo e a Scuola 

Il Cane abilitato alla Pet Therapy* inserito nei programmi educativi degli Asili Nidi, Scuole dell’Infanzia e Scuole Primarie, ha una valenza emotiva molto importante; i benefici che il contatto con il cane genera nei bambini sono evidenti non soltanto a livello psicologico ma anche educativo. Si basti pensare come l’interagire con l’animale, il toccarlo, prendersi cura e giocare, siano tutte azioni che stimolano il desiderio di conoscere, di osservare e di socializzare.



Progetto Principale: “Ci conosciamo?”


Gli Incontri educativi con il Cane sono pianificati secondo la fascia d’età o della classe; le lezioni solitamente sono presentate con il tema “Ci conosciamo?”.

Gli argomenti principali si basano sulla corretta consapevolezza del cane attraverso la conoscenza anatomica e comportamentale.

In questo contesto i bambini imparano la comunicazione non verbale dei cani, a riconoscere i segnali di minaccia e a come reagire (ad es. non correre, non urlare, mettersi in posizioni di sicurezza).


Sono insegnate le “Regole d’Oro” per un corretto rapporto con il cane (parti del corpo che il cane ama farsi toccare e quelle che non gradisce, cosa non fare al cane); come approcciare un cane che s’incontra per strada (domandare se ci si può avvicinare e se è permesso toccarlo) e come accudirlo (alimentazione e igiene).



Alcuni benefici della Pet Education:

- Aiuta a confrontarsi e ad interagire, quindi è di supporto nel processo di socializzazione;

- Stimola il linguaggio e la comprensione di nuove parole e di nuove azioni;

- Accresce l’autostima dei bambini e la gratificazione di prendersi cura di un altro essere vivente;

- Può abbassare l’ansia e risolvere la paura nei confronti del cane;

- Insegna il rispetto verso il cane, gli altri animali e i compagni.



* Pet Therapy definizione generica riferita agli "Interventi Assistiti con Animali".


PET THERAPY

SUPPORTO TERAPEUTICO con l'impiego del Cane

avvalendosi della collaborazione

di Psicologi e Medici

attua:

- Progetti di Lettura per i bambini dislessici, disabili o con balbuzie.


- Progetti di Supporto per lo Sviluppo Cognitivo, Comportamentale, in particolar modo per i soggetti dove sono stati diagnosticati disturbi dell’infanzia, quali:

• Apprendimento (discalculia, disgrafia o dislessia)

• Comunicazione

• Deficit dell’Attenzione (iperattività)

• Ritardo Mentale

Il Cane è il compagno ideale,

non giudica, non critica e non vede le diversità.

Bambini dislessici e il Cane


È stato dimostrato, per mezzo di telecamere nascoste, che un bambino dislessico lasciato solo a leggere con un cane, riesce a migliorare notevolmente la lettura.

Questo accade semplicemente perchè la sensazione di calma e sicurezza che si instaura con il suo nuovo compagno a quattro zampe - che non lo critica, che non corregge la sua pronuncia e che non ride di lui - apporta nel bambino maggior fiducia e un aumento dell’autostima.